Yuneec Breeze

0

YUNEEC BREEZE

Genial Drone ha oggi provato il “drone da selfie”  Yuneec Breeze; un quadricottero di piccole dimensioni, compatto, non economico ma nemmeno troppo costoso e sicuramente molto pratico e versatile. Dulcis in Fundo, è equipaggiato una eccellente camera a 4K!

Accanto al mercato dei droni professionali o semi professionali, si sta affermando sempre più quello dei droni da puro divertimento o, se vogliamo usare un termine più sofisticato, droni per il tempo libero e soprattutto droni particolarmente dedicati alla imperante moda del “selfie”.  Tra questi noi ci occuperemo dello Yuneec Breeze, il “piccoletto della nota casa cinese.  E’ un drone quadricottero con rotori brushless di dimensioni pressoché palmari, misura infatti 196 x 196 x 65 mm per 385 grammi di peso in normale configurazione di volo che durerà circa 12 minuti con la batteria in dotazione.  La Yuneec correda inoltre il drone di un pratico e comodo “case” di plastica per trasportare il drone, i para eliche e le eliche di ricambio. Un vero peccato che non ci stia però anche il telecomando.

Il controller è comunque opzionale e assomiglia tantissimo a quelli dei videogames,  Anzi, incredibilmente è proprio un controller per i videogiochi perchè ha anche tutti i classici pulsantini per i giochi (!!!!) che però per pilotare un drone non servono proprio a nulla!!!!  Sembra proprio che la Yuneec si sia servita dei case di qualche costruttore di consolle per videogames, ben sapendo che simili controllers gli sarebbero costati meno di due soldi a tonnellata. Gli unici comandi davvero attivi sono gli stick con la classica configurazione in “MODE 2”, imbardata e quota a sinistra, rollio e beccheggio a destra; sono poi attivi i comandi per commutare fra lo scattare foto o i video, il pulsante dedicato al decollo e atterraggio e un comodissimo pad a croce che controlla il pitch della camera, verso il basso o verso l’alto.

Del Breeze esiste anche il KIT COMPLETO, comprensivo di drone, controller, visore per FPV e doppia batteria, presenti anche il caricabatteria da parete, un set di eliche di ricambio e DUE cavetti USB: uno per il drone e uno nel controller. A proposito: forse ce ne dimenticavamo… il controller da solo non serve assolutamente A NULLA! Si dovrà obbligatoriamente usare uno smartphone poiché il controller pad passerà semplicemente i comandi allo smartphone e ai suoi devices bluetooth, wi-fi etc.  Il controller “da videogames” (!) è comunque ben realizzato; è compatto ma si impugna bene e il suo supporto per lo smartphone è anch’esso ben fatto, ricordatevi solo di stringere bene, come sempre, la vite che blocca il cellulare altrimenti ve lo ritroverete a terra.

PRIME IMPRESSIONI DEL VOLO:

La prima impressione, maneggiando il drone è ottima: presenta design con linee piacevoli e pulite,  plastiche esterne di buona qualità e di eccellente finitura.  Comodo e pratico il carrello ripiegabile e le eliche anche loro pieghevoli, che diminuiscono efficacemente l’ingombro.  Sono poi presenti alcuni led di stato che però, purtroppo, sono dislocati sul lato superiore dei braccetti dei motori e pertanto sono del tutto invisibili da terra ;  la cosa ci fa MOLTO arrabbiare perché non serviva davvero un genio per piazzarli in maniera differente!  Misteri cinesi….

Sulla parte inferiore del drone sono visibili i sensori ottici e infrarossi per il rilevamento della quota. I motori sono quattro “outrunner” brushless  da 2.200 giri/volt, la batteria di bordo è poi una LiPo 3s con capacità di 1150 mAh, che dà effettivamente l’autonomia promessa di 12 minuti. Se il livello di carica della batteria si dovesse abbassare pericolosamente, il drone ci avviserà tramite una serie di parametri e dopo un po’ atterrerà ma lo farà nel punto in cui si troverà in quel momento, senza quindi tornare al punto di partenza a meno che non glielo ordineremo noi tramite apposito comando app.

Le eliche sono di diametro 5 pollici e hanno l’attacco della vite di serraggio protetta da una buona boccola di metallo, che noi di Genial Drone apprezziamo grandemente. Per la sostituzione eliche, sarà necessario fare leva DELICATAMENTE con un cacciavite o (strumento similare) il tappo di plastica che copre il mozzo; poi si toglieranno le viti con una chiavetta a brugola e ovviamente si drovrà fare attenzione a mettere la pala giusta: sulla parte inferiore della pala dell’elica è stampata una lettera che dovrebbe identificare la pala corretta, A o B, ma secondo noi si legge malissimo, quindi noi vi consigliamo di sostituire una pala alla volta, confrontando con la dovuta attenzione la pala nuova con quella vecchia.

La prima modalità di volo che proviamo è” PILOT”: con questa non si usa il controller ma direttamente le nostre dita sullo schermo dello smartphone. A tal proposito, se non presente, si dovrà scaricare l’apposita app “Breeze Cam” diponibile per IOS (da 8.0) e per Android (da 4.2.2). Se la batteria non è già carica ci vorranno un paio di ore tramite il caricabatterie da parete.  La connessione con lo smartphone avviene nel ben conosciuto modo: si accende il drone, si cerca tra le reti WiFi quella del nostro Breeze, la si seleziona e poi si clicca sulla app per attivarla.

Questa procedura è semplice da descriversi ma vi garantiamo che abbiamo provato un bel po’ di droni (di solito tutti cinesi) che hanno rischiato seriamente di farci ricoverare nel più vicino reperto neuropsichiatrico!  Fortunatamente, non è il caso di questo Yuneec.  Nella quasi totalità dei casi si connette subito e se proprio la connessione dovesse presentare qualche anomalia, basterà spegnere e riaccendere il velivolo e rarissimamente  anche lo smartphone.  Qui i guai si risolvono in fretta!

Nome del prodotto Valutazione Prezzo
Carrello di Atterraggio Yuneec Breeze, 2 pezzi, Bianco Carrello di Atterraggio Yuneec Breeze, 2 pezzi, Bianco
3.9 su 5 stelle
EUR 7,95
Valigia per Yuneec Breeze! Valigia compatta per il trasporto del Yuneec Breeze con molto spazio per un sacco di accessori, a tenuta d'acqua e di polvere, chiudibile Valigia per Yuneec Breeze! Valigia compatta per il trasporto del Yuneec Breeze con molto spazio per un sacco di accessori, a tenuta d'acqua e di polvere, chiudibile EUR 99,00
Yuneec Breeze MyFlyingCamera Batteria LiPo, 1150 mAh, Bianco Yuneec Breeze MyFlyingCamera Batteria LiPo, 1150 mAh, Bianco
3.9 su 5 stelle
EUR 43,70
Yuneec Breeze MyFlyingCamera Caricabatterie, Bianco Yuneec Breeze MyFlyingCamera Caricabatterie, Bianco
3.9 su 5 stelle
EUR 34,99
Yuneec Breeze MyFlyingCamera Drone, Quadricottero Compatto con Fotocamera 4K UHD di Qualità Premium, Funzione Video 4K UHD, 13 MP, Diametro 24 CM, Bianco Yuneec Breeze MyFlyingCamera Drone, Quadricottero Compatto con Fotocamera 4K UHD di Qualità Premium, Funzione Video 4K UHD, 13 MP, Diametro 24 CM, Bianco
2.4 su 5 stelle
EUR 305,99
Yuneec Breeze MyFlyingCamera Protezioni per le Eliche, Bianco Yuneec Breeze MyFlyingCamera Protezioni per le Eliche, Bianco
3.9 su 5 stelle
EUR 9,99
Yuneec Breeze MyFlyingCamera Set di Due Eliche, Bianco Yuneec Breeze MyFlyingCamera Set di Due Eliche, Bianco
3.9 su 5 stelle
EUR 12,49
Yuneec yunbfceu Breeze 4 K FPV e controller Kit bianco Yuneec yunbfceu Breeze 4 K FPV e controller Kit bianco
3.9 su 5 stelle
--

 

VIDEO:

Avvertenza!  Essendo questo un drone dedicato ai selfie, l’occhio della videocamera sarà di solito invertito, cioè nel volo sarà costantemente puntato verso di noi. Qui la “prua” della macchina sarà quindi dal lato opposto della videocamera!!!  In modalità FPV invece è l’esatto contrario: la prua sarà la parte con la videocamera.

Per la camera, le risoluzioni possibili delle riprese video sono  UHD (4K, 2160p @ 30 FPS senza stabilizzazione), FHD (1080p @ 30 FPS con la stabilizzazione digitale) o HD (720p @ 60 FPS sempre con stabilizzazione digitale), mentre il downlink video che arriva sullo schermo dello smartphone è UHD (848 x 848 @ 30 FPS) oppure HD (720p @ 30 FPS).

Bene..  Dopo circa un paio di ricariche di batteria possiamo tirare le somme sul volo: Le nostre impressioni di volo sono ottime: drone davvero reattivo, meravigliosamente stabile, incredibilmente “fermo” anche se si mollano di colpo tutti i comandi. E’ un drone lento sull’imbardata, come tutti gli Yuneec che abbiamo provato, ma per un drone dedicato ai selfie ci sta perfettamente: a che cavolo servirebbero rotazioni troppo violente?  Farebbero semplicemente venire il “mal d’aria” (o di mare) a chi guarda le riprese, molto molto meglio avere rotazioni dolci che del resto garantiscono forse immagini più suggestive.

FPV:

Connettiamo(tramite bluetooth) il controller allo smartphone, (procedura semplicissima e pure veloce): si appoggia il controller su una superficie dove sia sufficientemente stabile, lo si accende, si entra poi nella modalità “FPV” e si clicca tappa sull’icona che connette drone e controller.

Nell’FPV l’utilizzatore potrà scegliere di avere una visione a “tutto schermo” o “splittata” in due, nel caso si indossino gli occhiali goggles.  Il decollo avviene tramite un pulsantino dedicato sul controller e premuto per circa 3 secondi.   Noi confermiamo che, complice il nostro passato modellistico, ci troviamo sempre meglio a pilotare con gli sticks che con le orride “ditate” sullo schermo di uno smartphone o tablet ma non per tutti sarà forse così..

Questione di gusti. Per il resto, noi di Genial Drone confermiamo in toto quanto detto precedentemente: insettone volante stabilissimo e godibilissimo, noi non gli abbiamo trovato veri difetti salvo forse la pura pazzia  che in modalità “Pilot” non si possano usare gli stick del controller e quindi se non c’è il segnale GPS ci dobbiamo accontentare delle dita sullo schermo e qui ci piacerebbe avere per qualche minuto e a portata di mano gli ingegneri cinesi della Yuneec per mostrargli manescamente tutto il nostro disappunto per la loro voluta e sadica mancanza!

Comunque Il drone è molto reattivo, le prestazioni poi non sono davvero da disprezzare: sale in quota alla velocità di circa un metro al secondo e si sposta a 18 km/h: prestazioni che non si possono certo definire eccezionali ma perfettamente in linea con un drone che, volutamente, ha una portata utile di controllo limitata ai circa 100 metri offerti dallo smartphone.  Sinceramente è solo questo il vero grosso difetto del Breeze come del resto di quasi TUTTI i droni pilotabili solo da smartphone.  Comunque, se avete qualche amico particolarmente ferrato in questo campo non gli sarà difficile potenziare il segnale wi-fi.

CONCLUSIONI:

Lo Yuneec Breeze è uno dei più interessanti, affidabili, stabili e completi droni “da selfie” in circolazione e che ci viene proposto non da una oscura ditta situata in qualche remota valle della misteriosa ma dalla ben conosciuta e rispettata ditta Yuneec che opera già da tempo nel campo dei droni industriali professionali .

Come è noto, qualsiasi cosa è migliorabile, ma noi di Genial Drone (come già scritto qualche riga sopra) non gli abbiamo riscontrato dei gran difetti. A noi ovviamente piacerebbe un controller vero e non un “coso” che per quanto efficace deriva da un pad da videogames!  Ma soprattutto gradiremmo un raggio di azione del drone un bel pò più ampio, il che aumenterebbe di molto la godibilità di questa macchina che è volutamente limitata in fabbrica dal software.

Facendo proprio i pignoli potremmo anche affermare che delle dimensioni più contenute non avrebbero guastato affatto poiché esistono altri droni di questo tipo che sono certamente più compatti ma avere una massa superiore significa anche una più elevata capacità di contrastare il vento e gli spostamenti conseguenti e contribuendo così a riprese video migliori.  Per farla breve, a noi lo Yuneec Breeze piace parecchio anche “così com’è” poiché è una macchinetta con valide prestazioni, con un’ottima videocamera di bordo e un comportamento in volo assolutamente esente da difetti. Ha inoltre ottimi rotori. Il prezzo di base non è poi malaccio mentre riteniamo invece un po’ troppo alto il prezzo della versione “KIT” che comprende il drone, il controller e due batterie anche se la spesa la vale certamente.

SCHEDA TECNICA:

Dimensioni 196 x 196 x 65 mm
Massa al decollo 385 g
Batteria 3S 11,1 V 1150 mAh LiPo
Autonomia 12 minuti
Altezza massima 80 m
Velocità 18 km/h (limitata dal software)
Velocità ascensionale 1 m/s

 

COME SCEGLIERE UN DRONE

 

 

 

Saremo felici di avere le tue opinioni

Lascia un commento