FPV Walkera 250 pro

0

FPV Walkera 250 pro

Casa Walkera non ha davvero ormai bisogno di presentazioni poiché notissima a qualunque vero appassionato di droni, inserendosi amche in fasce di “nicchia” come appunto i modelli racing; pensiamo che nemmeno il suo ben conosciuto Modello 250 fpv sia sconosciuto, trattandosi di un validissimo e prestante drone “racing”! E’ un modello di grandi dimensioni della categoria Ready-To-Fly, utilizzato solitamente per gare e competizioni FPV. Tra quelli della sua fascia è sicuramente uno dei migliori per una serie di caratteristiche e funzionalità davvero ottime.

Infatti questo modello condensa in sè un’ottima manovrabilità e facilità d’utilizzo, una specifica e notevole qualità dei materiali utilizzati ma soprattutto l’esperienza FPV che lo rende certamente uno dei droni più apprezzati nel settore. La qualità dei suoi materiali lo rendono robusto e resistente ad ogni tipo di manovra durante la sessione di volo e il modello é una garanzia soprattutto in caso di scarsa visibilità o in presenza di condizioni atmosferiche non sempre ideali al volo di un drone.

Infatti non è davvero un caso che venga spesso scelto per le gare ad alta velocità tra droni della stessa fascia dove servono sì reattività e velocità ma anche robustezza e resistenza agli urti. Walkera, comunque, non sta certo a vivere sugli allori e migliora costantemente i suoi prodotti; non fa quindi eccezione il Mod. 250 che è stato opportunamente migliorato in diverse parti. Procediamo dunque a un esame più approfondito!

La versione da noi provata è la “BASIC 2”, un Runner 250 totalmente pronto al volo. All’interno della sua confezione di vendita troviamo un radiocomando “DEVO 7”, il 250 già montato con TX video a 5.8 Ghz, il suo ricevitore radio, la telecamera frontale da 800 linee, 4 eliche autoserranti, una batteria LiPo 3S da 2200 mAh, il caricabatteria dedicato, una chiave per manutenzione assieme ad altre due chiavi a brugola, il cavo maestro/allievo per la “DEVO 7” e gli utili manuali d’uso.

Il Mod. 250 è ci è sempre sembrato un OTTIMO drone e pure il Walkera Runner 250 “upgrade” ci ha dato fin da subito le stesse ottime impressioni: è costruito e rifinito molto bene, il telaio è costituito da bracci in carbonio molto spessi e robusti mentre il corpo centrale è composto da due piastre in più classica vetronite (frp). Sotto ad ogni braccio sono montati gli ESC (regolatori di velocità) mentre nella parte inferiore è installata una piastra in carbonio che funge da alloggiamento per la batteria, (fissata con il velcro ma anche ancorata al frame .per la camera frontale e comprende i 4 piedini di atterraggio.

Nel corpo centrale è presente il trasmettitore video a 5.8 Ghz. N.B. : la versione provata da noi di GenialDrone è quella con il TX-5816 a 5.8 Ghz per il mercato americano e trasmette con una potenza di 200 mW. La versione per l’Europa monta invece il TX-5817 con potenza ridotta a 25 mW, questo per rispettare le normative da noi vigenti. In che cosa differisce dalla versione precedente? Le differenze principali riguardano il settore motori che nella versione qui aggiornata sono da 2500kV (nella precedente erano da 2100kV), grazie poi ad un nuovo e migliorato sistema di posizionamento satellitare GPS / GLONASS, il 250 Pro promette di avere un’accuratezza senza dubbio migliore dell’hover GPS e una più veloce protezione dati GPS rispetto al suo predecessore “normale”. Oltre a questo aumento dell’accuratezza del velivolo e del GPS più veloce e performante, il Runner 250 Pro è dotato anche di una nuova forma (misura 22,1 x 20,5 x 11,7 cm). e un’altra posizione per l’antenna a fungo del Tx video che è stata allungata per agevolare la trasmissione del segnale.

CARATTERISTICHE:

Dimensioni: 22,1 x 20,5 x 11,7 cm

Telaio sottile ma molto stabile in fibra di carbonio/frp,

telecomando” Devo 7” a 7 canali, 2,4 GHz.

Fotocamera HD in 1080p con tecnologia FPV per la trasmissione delle immagini, GPS con “Position Hold”, “Circle Fligh”t e “One Key Coming Home”.

Innovativo indicatore di direzione a LED per un facile controllo della posizione di volo.

Visualizzazione sul display di tutte i classici e più importanti parametri di volo.

Esegue divertenti acrobazie premendo un pulsante.

Tempo di volo fino a 14 minuti grazie alla buona batteria LiPo da 11,1 V/2200 mAh.

Include “Devo 7”

Batteria extra inclusa.

Schermo FPV

Frequenza    2.4GHz

Rotori 4 (motori brushless)

Giroscopio a 6 assi

Colore            Nero+Rosso

Durata volo  10/14 minuti

Batteria         11,1V 2200mAh 25C

Tempo ricarica        2,5h

Distanza controllo  1000M

Velocità massima  35-40km/h

Videocamera           1080P

Trasmettitore          DEVO7 o DEVO12

FPV     5,8GHz

Dimensioni pacco  48 x 30 x 14 cm

Peso pacco   2,6Kg

GPS     SI

ODS    SI

PROGRAMMA DI CONTROLLO:

Il programma di “flight control” è basato su un processore “Atmel” a 8 bit ed abbiamo rilevato che all’interno gira il firmware di volo “Multiwii 2.2.” Installando la relativa ground station Multiwii 2.4 con relativi driver FTDI e utilizzando poi un cavetto micro USB, ci sarà possibile collegare il nostro Runner 250 a un computer e quindi a visualizzare tutti i parametri settati in fabbrica da Walkera. A proposito: il Runner 250 viene venduto già settato e completamente pronto al volo, l’utente non deve modificare proprio nulla e il collegamento alla ground station multiwii NON E’ ufficiale. Pertanto se decidete di collegarlo alla ground station consigliamo di porre molta attenzione se non ne siete esperti e non sapete cosa state facendo!! Inutile complicarsi la vita, no? Queste le configurazioni:

“Hold turn” (non impostato con il Runner 250) ;

“Gear” consente di arrestare / avviare la registrazione con la videocamera HD;

“Mix” consente di alternare le modalità “Manuale”, “GPS” e “Ritorno a casa”;

“FMOD / FMD” consente di alternare le modalità di volo “Normale”, “Intermedio” e “Roll / Acrobatic”;

“D / R” Ellev / Aile / Rudd; (alettoni – timone)

Aux2 può essere usato per controllare l’angolo di un giunto cardanico.

Per il primo volo di prova sicuro è come sempre molto importante eseguire tutte le calibrazioni possibili (bussola, giroscopio e accelerometro).

In Mode2, i motori possono essere sbloccati e bloccati con il joystick sinistro (Throttle / Rudder) spingendolo verso il basso a sinistra e anche in basso a destra

RADIO:

Il Radiocomando è il ben conosciuto “DEVO 7”, una versione precedente al “DEVO 7E”, quindi non certo all’ultimo grido ma comunque ancora validissimo. Viene alimentato con batterie stilo da 1.2volt/1.5volt ma con una piccola modifica (richiede l’uso del saldatore!) per modificare il connettore è possibile usare una piccola e conveniente LiPo a 3S.

VIDEO:

Sulla parte frontale del Runner 250 trova posto la telecamerina da 800 tvl che consente la registrazione sia in PAL che N1SC. E’anche inclinabile manualmente. Al suo fianco sono presenti due ottimi led bianchi ad alta luminosità. Ci sono due LED di stato nella parte posteriore del quadricottero che non sono sincronizzati e mostrano cose diverse. Quello di sinistra indica lo stato del GPS, ad esempio 2 lampeggi significano che sono stati trovati 7 satelliti e il quadricottero è pronto per un volo assistito GPS sicuro. Stessi led, ma questa volta rossi, sulla parte posteriore. Quando lampeggiano lentamente ci indicano che la batteria è prossima a scaricarsi completamente. Sulla parte superiore, sopra l’apposito supporto, convenientemente ammortizzato, sarà anche possibile installare una telecamera “HD Mobius” o una conosciutissima “GoPro” (o equivalenti!) per registrare i nostri video di volo in alta qualità e trasmetterli ai visori FPV.

COME VOLA:

Il Runner 250 ha due modalità di volo selezionabili tramite l’interruttore nella parte superiore. Si parte con la modalità “ANGLE” (la modalità autolivellante) mentre portando lo switch in basso si passa al puro “ACRO” dove il drone diventa molto più reattivo.

In volo la batteria da 2200 mAh fa senz’altro sentire il suo peso, ai comandi, noi abbiamo rilevato una certa pesantezza ed inerzia: ovviamente niente di problematico: basta abituarsi alla risposta e entro pochi minuti si è perfettamente padroni del mezzo. Tuttavia, visto che è un drone racing, noi preferiamo di gran lunga il comportamento con una batteria più leggera. Abbiamo quindi installato una LiPo 3S da 1400 mAh da 40C di scarica. L’autonomia si è ovviamente ridotta ma il comportamento dinamico ne ha beneficiato parecchio, del resto con questo tipo di droni debbono contare più le qualità dinamiche ed acrobatiche che una lunga autonomia più adatta per accurate riprese video.

Il nostro Runner 250 è un ottimo, collaudato ed affidabilissimo mezzo e con una ottima telecamera. La risposta ai comandi è buona, il comportamento sempre prevedibile e sicuro. Buona anche la velocità massima anche se, secondo noi, non raggiunge forse i mini racers “primi della classe” pur avendo una velocità di circa 35/40 Kmh. I suoi led di posizionamento sono ottimi e sempre ben visibili. Ottimo comunque il rapporto prezzo-prestazioni, difficilissimo trovare di meglio al prezzo con cui viene venduto. Ovvio che qualche difettuccio ce l’ha pure lui come ad esempio la sopra citata pesantezza ed inerzia, durante i nostri test abbiamo poi rilevato una certa fragilità dei connettori elettrici in particolare quello della telecamera che è posizionato vicino alla batteria. Abbiamo avuto un paio di “legnate” a terra del drone e mentre il telaio si è dimostrato molto robusto nonostante le piastre centrali non siano di elevato spessore, negli impatti la batteria, che non ha un suo vero e proprio alloggiamento, si è mossa di parecchio ed ha così strappato il connettore citato. Guaio risolvibile con un semplice saldatore ma casa Walkera avrebbe potuto proteggere meglio i connettori a rischio o spostarli in altre parti meno vulnerabili del frame del drone. Le protezioni anteriori nascondono poi in parte una completa visuale per la telecamera e da quel lato sarebbe potuto essere migliormente progettato. Non ha secondo noi una elevata accelerazione verticale.

La Flight Control si comporta bene ma secondo noi è obsoleta, sarebbe stato molto meglio dotarlo di un controller a 32 bit come la “CC3D” o “NAZE32”.

CONCLUSIONI:

Il runner 250 è un buon mini racer per prestazioni, ma nel complesso si situa un gradino sotto a quelli utilizzati dai piloti esperti in FPV. Tuttavia, non ci sentiamo di consigliarlo ad un inesperto totale, a cui invece consigliamo prima di imparare a pilotare con uno dei tanti quadricotteri giocattoli. Seguite il consiglio…

Il Walkera Runner 250, noi di Genial Drone lo consigliamo quindi all’utente che ha già una certa esperienza di pilotaggio e che vuole provare questa tipologia di mezzi in FPV molto reattivi. Insomma il Runner 250 è molto indicato per i principianti dell FPV acrobatico ma a patto che siano già in grado di pilotare bene ed utilizzare pienamente tutta la serie di controlli di volo del radiocomando!! Non è certamente un drone per imparare a far volare quadricotteri! Gli esperti invece si divertiranno; potrebbero sfruttare il basso costo per porre delle modifiche ed aumentare le prestazioni come ad esempio il cambio della FC e delle eliche. In sintesi, il 250 RTF è davvero un drone racing di prima scelta e anche poco costoso! Provare per credere!


PRO:

  • Ottimamente costruito e molto robusto;
  • Buona qualità della videocamera di bordo;
  • Buona manovrabilità;
  • Rapporto prestazioni/prezzo eccezionale;
  • Design “racing” molto grintoso;
  • Calibrazioni GPS sicure ed affidabili;
  • Led di posizionamento e status ottimamente visibili;

CONT:

  • La batteria di bordo si muove un po’ troppo ed è troppo suscettibile agli urti del drone;
  • Non proprio leggerissimo;
  • Migliorabilità dei connettori;
  • Non velocissimo in risalita verticale;
  • Autonomia nella media.

COME SCEGLIERE UN DRONE

 

 

Saremo felici di avere le tue opinioni

Lascia un commento